NUOVI RESIDENCE PER ANZIANI

NUOVI RESIDENCE PER ANZIANI

L’invecchiamento della popolazione è una tendenza ormai irreversibile nella nostra società. Fra 6-7 anni in Ticino le persone con più di 65 anni saranno ben 85mila. Da qui la necessità di adeguare le infrastrutture e i servizi. E quindi di realizzare abitazioni adatte alle necessità delle persone in pensione. Una soluzione è quella del residence per anziani nel quale si trovano tutti i comfort necessari e quegli accorgimenti utili a facilitare la vita indipendente delle persone anziane. Sono abitazioni immaginate e progettate per posticipare il loro ricovero in strutture medicalizzate e che cercano, nel contempo, di mantenere basso il costo sanitario per la collettività. Tra le diverse infrastrutture che si stanno progettando e costruendo ce ne è una che si distingue. Quella del comune di Monteceneri promossa dal fondo Immobilgalli SA e progettata dall’arch. Nicola Galli. Perché, oltre a fornire tutti i servizi di cui necessità la persona anziana che vuole continuare a godere della sua indipendenza, è innovativa anche dal punto di vista energetico. Infatti verrà installato (ora siamo nella fase della domanda di costruzione) un impianto di micro cogenerazione. Si tratta di un impianto a gas naturale che, oltre a produrre il necessario riscaldamento e l’acqua calda sanitaria, genera anche energia elettrica. Questo impianto, come spiega Stefano Arioli di Metanord, “è una valida alternativa ai tradizionali sistemi di riscaldamento in quanto non solo si consuma molta meno energia (l’equivalente di una villetta unifamiliare), ma nello stesso tempo si produce anche elettricità. E quella non utilizzata può essere immessa nella rete o auto consumata con un conseguente ricavo e il recupero dell’investimento iniziale”.

Mauro Galli, Nicola Galli e Stefano Arioli