IL PIACERE DI UNA VISITA

IL PIACERE DI UNA VISITA

Nello spirito di una divulgazione mirata delle informazioni, Metanord, società che posa condotte e vende gas naturale, ha chiesto ed ottenuto un contatto con la SVIT. Subito vi è stata disponibilità e piena collaborazione da parte del Pres. signor Montorfani e della segretaria signora Laura Panzeri Cometta.
Così, il 5 febbraio scorso, si è concretizzata una visita accompagnata al termovalorizzatore di Giubiasco. Una trentina di soci SVIT ha potuto seguire due relazioni: una sul gas naturale e una sul teleriscaldamento.
Per quanto concerne il gas naturale ha riferito il sottoscritto. Metanord, con sede a Camorino, è attiva in Ticino dal 1997. E’ una società di diritto privato e non ha sussidi pubblici. Ha 3 azionisti, cioè l’Azienda Elettrica Ticinese AET, la Bernische Kraftwerke e la Renova, gruppo finanziario milanese.
Metanord ha investito fino alla fine del 2014 ben 53 milioni di franchi e posato oltre 100 km di condotte. Alimenta l’Alta Valle del Vedeggio, a partire da Bedano, e dal 12.12.2012 anche il Sopraceneri, segnatamente il Bellinzonese e il Locarnese.
Il vettore gas naturale sta riscontrando un buon successo sia presso privati, sia presso l’industria, i commerci e i condomini. Il motivo della marcata divulgazione sta nel prezzo, nel recupero di spazi prima occupati da tank e caldaie di grandi dimensioni e dalla quasi inesistente necessità di manutenzione. Chi decide per il gas nella propria abitazione, si toglie ogni problema di odori molesti e di scadenze di rifornimento. D’altra parte il trend a livello europeo e svizzero sin qui rilevato conferma la buona e costante progressione di vendita a discapito dell’olio combustibile. Il gas naturale è un’energia fossile, ma decisamente meno inquinante del carbone o della nafta. E siccome la sensibilità ambientale è aumentata un po’ ovunque, ecco dunque l’utilizzo del gas quale energia di transizione in attesa dell’impiego diffuso delle energie rinnovabili, ciò che non è il caso attualmente. Il gas naturale ha anche il vantaggio di essere impiegato unitamente alle energie rinnovabili (sole, vento), che sono migliori ma non in grado di garantire continuità e sicurezza di approvvigionamento. L’avvento copioso sul mercato di termopompe alimentate a gas rappresenta una di queste applicazioni combinate.
La seconda relazione è stata tenuta dall’Ing. Andrea Fabiano, Direttore di Teris, società di diritto pubblico. La Teris sfrutta il calore prodotto dall’incenerimento dei rifiuti per produrre acqua calda che, tramite speciali e costose condotte di andata e rientro, riscalda stabili di solito pubblici e di grandi dimensioni. Un bell’esempio di efficace sfruttamento dell’energia/calore che altrimenti andrebbe persa. Ha una produzione limitata per rapporto al calore prodotto dall’inceneritore. La condotta si assesterà intorno ai 20 km, ed ha il pregio di essere energia rinnovabile, salvo nei momenti di massimo fabbisogno in cui deve forzatamente ricorrere all’olio combustibile.
L’interesse dimostrato dai presenti ha fatto molto piacere ai relatori.
Successivamente la comitiva ha potuto visitare il termovalorizzatore, che è comunque una struttura di alto pregio con tecnologia d’avanguardia.
Ringrazio la SVIT per questa piacevole opportunità

Edo Bobbià

Direttore Metanord SA