GAS NATURALE: EFFICIENTE, ECONOMICO E DURATURO

GAS NATURALE: EFFICIENTE, ECONOMICO E DURATURO

Camorino, 5 maggio 2014

Cari clienti e cari amici di Metanord,
con il mese di aprile 2014, Metanord ha dato avvio alla sua campagna pubblicitaria su più fronti; RSI, RadioFiumeTicino, cartellonistica, articoli su riviste specializzate, ecc. L’obiettivo è quello di farci conoscere ancora meglio dal vasto pubblico del Sopraceneri, in particolare del Bellinzonese e del Locarnese. Metanord parteciperà quale sponsor anche a parecchie manifestazioni, feste e appuntamenti musicali nella regione, a conferma dell’interesse di essere presenti nella collettività.
Durante la recente seduta ordinaria del nostro Consiglio di Amministrazione sono stati presentati conti e consumi relativi al 2013. Un bilancio soddisfacente per un anno di transizione.
Alcuni dati:
- 86 km di condotte posate di cui 16 km nel 2013;
- 35 mio kWh (consumi) distribuiti nel 2013;
- Tendenza forte aumento clienti;
- Interesse industrie;
- Investimento di 8,5 mio di franchi nel 2013, di cui 85% a favore dell’economia ticinese (studi d’ingegneria, imprese di costruzione e istallatori).
A livello nazionale, le comunicazioni ufficiali indicano, per il primo trimestre 2014, un’ulteriore progressione della vendita di gas naturale. Anche qui, la campagna promozionale è entrata nel vivo, con il motto:

“Gas naturale: efficiente, economico e duraturo”

Per noi del gas naturale, il periodo di vendita più interessante è proprio adesso, cioè dalla chiusura dei riscaldamenti fino al prossimo autunno.
Forse vi è capitato di leggere, su “La Regione” del 22 aprile scorso, un duro quanto scorretto attacco al gas naturale, in procinto di arrivare anche a Bellinzona dopo altri 14 Comuni. Un attacco mirato anche a colpire Metanord. Noi non abbiamo nulla contro chi vende nafta, a condizione che siano corretti. Nel caso specifico, la correttezza è stata largamente manipolata con povertà di argomenti e demagogia.
Metanord sa bene che il gas naturale, oltre che molti pregi, ha anche il difetto di essere un vettore energetico fossile. Ma che a farci la predica sia proprio un rappresentante dei petrolieri, ci pare eccessivo! Fossero stati i “Verdi” o coloro che giustamente preconizzano le energie rinnovabili, avremmo anche potuto discutere. Ma dai petrolieri proprio no! D’altra parte lo scrivente, così rancoroso contro il gas naturale, forse ha letto le statistiche nazionali ed europee che danno ormai il gasolio in caduta libera. E’ che nello sparlare del gas naturale, incorre in alcune pesanti inesattezze, volute per screditare un vettore che sta per contro avendo successo. Non abbiamo voluto rispondere sul giornale semplicemente poiché l’articolo citato si annullava da solo, sia per la povertà dei contenuti sia per le inesattezze che il lettore attento ha sicuramente rilevato.
Il gas naturale è il vettore ideale per superare la difficile transizione (30-40 anni) con la prevista dismissione del nucleare. Lo sostiene il Consiglio federale e il PEC (Piano Energetico Cantonale), in quanto bisognerà coprire un “gap” del 40% a fronte di energie rinnovabili attualmente disponibili, pari all’1% del fabbisogno in Svizzera.
Noi di Metanord non cerchiamo polemiche; andiamo per la nostra strada, certi della qualità del prodotto e comunque senza mai denigrare la concorrenza, qualunque essa sia. Ciò diversamente da altri, piuttosto risentiti del nostro successo.
Ad obiezioni serie (quindi non quelle lette il 22 aprile) cercheremo di rispondere puntualmente e serenamente con argomentazioni valide.
Per concludere, rinnovo l’invito ad ogni interessato di rivolgersi tranquillamente a Metanord (091 820 05 50) oppure di venirci a trovare (Camorino, Via Monda 1) per informazioni o consulenze (gratuite) dei casi personali.

Buona primavera e cari saluti.

Il Direttore
Edo Bobbià