CONCESSIONE COMUNALE A METANORD

CONCESSIONE COMUNALE A METANORD

Camorino, 19 giugno 2014

Metanord ha preso atto con soddisfazione dell’esito positivo della votazione del 16 giugno scorso da parte del Consiglio comunale di Bellinzona. Con ben 37 voti favorevoli e 5 contrari al Messaggio municipale, Metanord ha ricevuto il consenso politico per operare sul territorio bellinzonese. Metanord ritiene, a questo punto, di dover esprimere pubblicamente un sincero grazie all’Autorità politica della capitale e alla Direzione delle AMB, per questo risultato positivo e per l’aiuto ricevuto in questa difficile marcia di avvicinamento. Da subito s’inizierà con la progettazione di massima della futura rete bellinzonese, in collaborazione con l’Ufficio tecnico comunale.
Metanord è già presente e rifornisce progressivamente i Comuni di S.Antonino, Camorino, Giubiasco e Monte Carasso. Con il sì di Bellinzona, sarà più facile raggiungere, prima del previsto, Arbedo-Castione e successivamente Lumino.
Le ultime informazioni ricevute dalla sede centrale nazionale di Zurigo dicono della volontà di ottenere il prodotto gas naturale sempre più  miscelato e raffinato con biogas. Altre sperimentazioni sono in corso per promuovere il gas naturale unitamente all’energia solare, specie per le abitazioni. Si cercherà anche in Ticino di dare spazio ai nuovi impianti di microcogenerazione in grado di produrre calore ed elettricità ad uso domestico.
Significativo il fatto che ben 900 dei 2400 Comuni della Confederazione sono già collegati (dati del 2013) alle condotte di gas naturale, a conferma dell’interesse verso questo vettore energetico in costante evoluzione tecnologica.
Il gas naturale infatti può rappresentare anche in Ticino la soluzione migliore per superare, senza sacrifici, il periodo di transizione che ci attende, cioè fino all’arrivo sul mercato di una quantità sufficiente di energie rinnovabili.

Metanord SA
Edo Bobbià